intestazione-sopra 2017

COMPAGNIA QUEI DE SCALA SANTA

La compagnia esordisce nella stagione 1989/90 con la commedia "Non saria mai de fidarse", testo e regia di Manuela Dessanti, presso il teatro Silvio Pellico nell'ambito della Rassegna dell'Armonia di cui entra a far parte. Lo spirito che da sempre anima il gruppo č quello di donaŽre al pubblico dei momenti ;di allegria e spensieratezza praticando un genere di teatro leggero, vivace, in dialetto triestiŽno, non necessariamente comico, ma in cui trionfano i buoni sentimenti. Tra gli spettacoli messi in scena ricordiamo, "Gigi Schinchi" di Lilia Mihcich ( ispirato all'opera "Gianni Schicchi" di Puccini), •• www.Amore.it.....Melodrama.galine e

sorprese fin la fine" (con cui abbiano par-tecipato alla Rassegna del teatro Amatoriale presso il teatro Concordia di Pordenone) firmati da Marisa Gregori. Con questi spettacoli abbiamo partecipaŽto al Il, III, IV, V Festival del Teatro Amatoriale della Fondazione CRTrieste. Per le scene di "Gigi Schinchi", "www. Amore.it" e "Melodrama, galine e sorpreŽse fin la fine" abbiamo vinto per tre anni consecutivi il premio' Monda.

Con" ... E po' no resta che volerse ben" di Maura Bogoni abbiamo vinto il VII Festival del Teatro Amatoriale della Fondazione CRTrieste, quale miglior spettacolō.
I Settembre 2009

Abbiamo in;oltre partecipato alla seleŽzione del XIV Festival Internazionale Ave Ninchi' e 'la nostra Lisa Tessaris nella parte\}di Aurora ha vinto la I edizioŽne del Premio Maurizio Duiz per il miglior attore giovane.

Con lo spettacolo "Crepi l'avarizia" di Laura Marocco Wright e Ugo Amodeo, abbiamo partecipato alla XXII Stagione del Teatro in Dialetto Triestino e, nella parte dell'avaro, Ruggero Torzullo ha vinto il XXV Memorial Eugenio Artico quale miglior attore protagonista e Walter Lonzar il Il Premio Fulvio Vatta quale miglior caratterista, inoltre una menzione speciale del Premio Bruno Monda č stata assegnata per le scene a Bruno Driussi.

La scorsa stagione per la XIII Stagione del Teatro in Dialetto Triestino, con "Fasoleti e Matavilz", Caterina Pinzani ha vinto la Il edizione del Premio Maurizio Duiz quale migliore attrice gioŽvane e il nostro Bruno Driussi ha vinto il premio Monda per la scenografia
 

foto-sotto