intestazione-sopra 2017

L’ARMONIA
UNA REALTA’ TEATRALE “STABILE”...MA SEMPRE IN CRESCITA!


L’ARMONIA – Associazione tra le Compagnie Teatrali Triestine è nata a Trieste nel 1983 (costituitasi in Associazione nel 1985) e riunisce, sotto un'unica denominazione, la maggioranza dei Gruppi Teatrali Amatoriali triestini.

Dal 1996 è stata riconosciuta “Ente di interesse regionale” dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.  Oggi conta al suo attivo nove Compagnie Associate (in ordine alfabetico: Amici di San Giovanni, Art&Zan, Compagnia dei Giovani, Ex Allievi del Toti, Fariteatro, Il Gabbiano, I Zercanome, Proposte Teatrali, Quei de Scala Santa, TuttoFaBroduei – Sezione Musical del III Millenio) ed intrattiene rapporti con tutte le altre realtà teatrali (amatoriali e professionistiche) della provincia. Questa grande famiglia conta, tra i suoi soci, circa 200 persone tra attori, registi, autori, musicisti, scenografi, costumisti e tecnici.

Obiettivo principale dell’Associazione è quello di divulgare e promuovere la cultura e le tradizioni popolari triestine attraverso il Teatro in Dialetto al fine di salvaguardare il patrimonio importantissimo di una Città che guarda al futuro con la consapevolezza delle sue radici.

L'ARMONIA ha creato dal suo apparire diverse manifestazioni teatrali che continua ad organizzare ogni anno con sempre maggior successo e sono: la STAGIONE DEL TEATRO IN DIALETTO TRIESTINO (27a edizione); il FESTIVAL INTERNAZIONALE AVE NINCHI - Teatro nei Dialetti del Triveneto e dell’Istria (19a edizione invernale e 6a edizione estiva) nell’ambito del quale trovano spazio anche il SALOTTO GIOTTI l’osservatorio sulla tradizione e sui nuovi orientamenti dell’espressione artistica in Dialetto triestino e sugli autori locali (15a edizione) ed il TEATRINO - rassegna di spettacoli dedicati ai bambini delle Scuole Materne, Elementari e Medie Inferiori (11a edizione); c’è poi la rassegna teatrale itinerante FUORISCENA (11a edizione) che propone le commedie della Stagione presso i teatrini e le sale dei comuni della provincia di Trieste oltre agli appuntamenti fissi con le Rassegne a Muggia e a Prosecco. E ancora L’ARMONIA A MONFALCONE rassegna di teatro in dialetto (6a edizione) e L’ARMONIA A STARANZANO (2a edizione prossimo ottobre).

La riproposta delle commedie della STAGIONE DEL TEATRO IN DIALETTO TRIESTINO presso le Rassegne di Gradisca d’Isonzo (GO) e San Pier d’Isonzo (GO) e su invito di Enti ed Associazioni della Regione (Pordenone, Villavarda di Brugnera – PN,
Cordovado – PN, Maniago – PN, San Vito al Tagliamento – PN, San Cassiano di Brugnera – PN,  Villanova – PN,   Udine,   Pasian di Prato - UD, Marano Lagunare – UD,
Riva Rotta – UD, Villesse - GO, Romans d’Isonzo - GO, Farra D’Isonzo - GO, Fogliano di Redipuglia – GO, Mossa – GO) del Veneto (nelle province di Mestre e Vicenza) e in Istria a Isola e presso altre Comunità degli Italiani d’Istria anche con il contributo dell’UNIVERSITA’ POPOLARE DI TRIESTE.

Da ricordare la collaborazione con l’Associazione GIULIANI NEL MONDO, che ha visto la trasferta presso i Circoli di Milano (novembre 2008) e di Roma (marzo 2009, maggio 2010) dello spettacolo “CECCHELIN E DINTORNI” diretto ed interpretato da Alessio Colautti e prodotto da L’ARMONIA nel 2007 ed attualmente messo in scena dalla COMPAGNIA DEI GIOVANI. Nel maggio 2011 a Roma siamo stati presenti con il Gruppo AMICI DI SAN GIOVANNI e lo spettacolo musicale “Radio Canta Canta”.

Prosegue ormai dal 2008 il Progetto “TEATRO SOCIALIZZAZIONE ANZIANI” della Fondazione CRTrieste, che ha visto le nostre Compagnie, ed i loro intrattenimenti teatrali/musicali, protagoniste nelle case di riposo triestine.

Tra le nuove iniziative lanciate gli scorsi anni ci sono anche i “QUADERNI DEL TEATRO IN DIALETTO TRIESTINO” una collana editoriale creata da L’ARMONIA che è nata al fine di salvaguardare, difendere e divulgare il patrimonio letterario/teatrale e di iniziare una raccolta filologica organica del Teatro in Dialetto Triestino. L’esigenza di dare il via a questo progetto editoriale è nata dalla necessità di raccogliere, per la prima volta nella sua storia, i testi teatrali originali scritti in dialetto triestino che sino ad ora sono stati soltanto portati sulle scene.  Il progetto che L’ARMONIA ha realizzato all’inizio con il contributo della Provincia di Trieste, colma una lacuna che ha impedito fino ad ora al Teatro in Dialetto triestino di stratificare il suo patrimonio culturale, senza il quale risulta difficile tracciarne e trasmetterne la Storia.

foto-sotto